ITT Rondani

Milano16

Moderni esploratori, ci siamo avventurati, noi della 5C e della 5F, nella più europea delle città italiane: Milano.

La verticalità domina i nuovi quartieri, dove la parola d’ordine è riqualificazione. L’area di Porta Nuova è una realtà già da un decennio, il CityLife è in divenire: interi quartieri sventrati e ricostruiti seguendo ardite pianificazioni urbane. Architetture svettanti e fondazioni profondissime si alternano sotto i nostri occhi, a tratti stupiti o increduli.

Del Bosco Verticale, progettato da Boeri, più che l’estetica affascina la maestria strutturale che permette a interi blocchi di terreno di librarsi in aria, mentre il bagliore della Torre Unicredit ci lascia abbacinati.

Il Dritto, lo Storto e l’erigendo Curvo non sono i protagonisti di uno spaghetti western, bensì le tre torri che ti sovrastano all’uscita della metro nell’area della ex Fiera Campionaria, oggi quartiere caratterizzato dai lussuosi condomini di Zaha Hadid, immote navi da crociera in cemento e legno dalle linee sinuose.

Un dubbio ci assale: urbanistica o astronautica?